ROMA, PRESENTATO UFFICIALMENTE IL COORDINAMENTO #ESOTICIMAFAMILIARI

E’ stato presentato ufficialmente questa mattina in Senato, all’interno della Sala Nassirya di Palazzo Madama, il Coordinamento #esoticimafamiliari che nasce con la volontà di lavorare per tutelare tali animali e mantenere non solo la possibilità di conservazione, ma di commercializzazione e importazione di quelle specie che, ormai da decenni, fanno parte della vita di tante famiglie italiane e che non sono un rischio per la salute dei cittadini né un rischio per l’ambiente ed il benessere degli animali.

All’evento hanno preso parte, tra gli altri il Senatore Luca Briziarelli ideatore dell’iniziativa, Lorenzo Crosta, veterinario di fama internazionale, che coordinerà il Comitato scientifico di #esoticimafaniliari. Del comitato tecnico scientifico, che riunisce professionisti di tutti i settori faranno parte, tra gli altri, Paolo Selleri, Vice Presidente ANMVI (Associazione nazionale medici veterinari italiani), Stefano Cusaro Presidente nazionale SIVAE (Società Italiana Veterinaria per Animali Esotici), Igor Pellizzone, già Presidente SIVAE, il dott. Franco Andreone zoologo e il dott. Michele Capasso, veterinario.

Tra le associazioni presenti la FOI, associazione che raccoglie oltre 17 mila allevatori amatoriali, rappresentata da Dario Loreti e Gennaro Iannuccilli, che hanno annunciato l’adesione al Coordinamento da parte della Federazione, Emanuele Scanarini, Presidente di IGA (Italian Gekko Association) al pari di altre associazioni. Al tavolo presenti anche importanti esponenti del mondo economico quali Viriglio Camillini, Presidente Nazionale Aisad/Confesercenti (Associazione italiana imprese settore animali domestici), Antonella Baggini, Consigliere di Unionpet, società che offre servizi a circa il 90% degli industriali che nel nostro Paese operano nell’alimentazione e accessoristica per la cura degli animali da compagnia, Natasha Bruni in rappresentanza di Aipa, Associazione che unisce aziende del settore dell’acquariologia.

“Il Coordinamento – ha spiegato il Senatore Briziarelli – nasce con la volontà di mantenere alta l’attenzione sul tema per dare voce a tutti coloro che a vario titolo lavorano o si occupano di animali esotici. Il Coordinamento, che non vuole sostituirsi alle Associazioni già esistenti, ma piuttosto essere di sostegno ad esse, si muoverà su due fronti: da un lato, grazie a una solida certezza sul piano scientifico, assicurerà che l’equilibrio raggiunto con lo schema di Decreto Legislativo, uscito dal Consiglio dei Ministri, non venga stravolto, ma possa anzi essere ulteriormente migliorato, dall’altro, lavorerà per mantenere permanente la campagna #esoticimafamiliari e per sensibilizzare l’opinione pubblica anche attraverso incontri su tutto il territorio nazionale”.

L’iniziativa è il frutto della mobilitazione delle scorse settimane che ha coinvolto migliaia di appassionati, medici veterinari ed associazioni che condividono la necessità di introdurre regole chiare senza mettere fuori legge una intera categoria di animali come tartarughe, pappagalli, canarini, piccoli mammiferi, pesci e simili che nulla hanno a che fare con esemplari pericolosi o in via di estinzione. “Mi preme anche sottolineare – ha concluso il Senatore – come la legge di Delegazione europea all’articolo 14 lettera q) rischia di alimentare le zoomafie, una conseguenza da evitare che non andrebbe certo a favore della tutela degli animali”.