DL UCRAINA BIS, BENE POTENZIAMENTO SISTEMA PROTEZIONE AMBIENTALE, ORA SBLOCCARE RISORSE GIA’ DISPONIBILI

“Grazie all’emendamento presentato dalla Lega e sottoscritto convintamente da tutti i gruppi Parlamentari abbiamo ottenuto che le agenzie regionali possano procedere a colmare i vuoti negli organici: tecnici, ingegneri e altre figure altamente specializzate che permetteranno di svolgere funzioni che oggi avvengono a rilento o restano solo sulla carta. Ambiente e salute vanno difesi in concreto e non solo a parole. Per farlo era necessario dotare le agenzie regionali per l’ambiente delle risorse necessarie, permettendo così di svolgere in tempi brevi quelle funzioni che incidono anche sull’attività del sistema produttivo e sulle tempistiche di realizzazione del PNRR. Ora serve sbloccare i quasi 20 milioni di euro derivanti dalla legge 68/2015 che aumentano ogni anno ma sono incomprensibilmente bloccati nei bilanci delle agenzie, che non li possono utilizzare solo per una interpretazione restrittiva da parte della Ragioneria Generale dello Stato. Come Lega avevamo chiesto anche questo ma, nonostante l’unanime volontà di risolvere, la Ragioneria non ha accettato la nostra interpretazione. Continueremo comunque a batterci per risolvere anche questo problema che si aggrava ogni anno”.

Così in discussione generale il senatore Luca Briziarelli della Lega, capogruppo in commissione ambiente.