CHARITY EVENT AD ORVIETO PER LA FONDAZIONE COTARELLA: “IMPORTANTE IL BENESSERE DI INTERE COMUNITÀ”

Il Senatore della Lega Luca Briziarelli ha partecipato alla presentazione della Fondazione Cotarella presso il teatro Mancinelli di Orvieto. “Si dice che le idee camminino sulle gambe degli uomini, in questo caso invece camminano sulle gambe di tre donne eccezionali: Dominga, Marta ed Enrica Cotarella che hanno fortemente voluto la nascita della Fondazione. Quando una famiglia di imprenditori (e imprenditrici) si mette al servizio di un territorio e di una comunità andando ‘oltre’ l’azienda e collaborando con cittadini, imprese e Istituzioni è sempre un evento importante, quando il tema riguarda i giovani e il loro benessere lo è ancora di più. La Fondazione nasce per occuparsi dei disturbi alimentari ed in particolare dell’anoressia, una piaga della nostra società che non riguarda solo il fisico, ma anche e soprattutto un malessere interiore che cambia la vita sia a chi ne soffre, che a tutti coloro che fanno parte della loro vita e vedono i propri vari consumarsi senza avere gli strumenti per gestire la situazione. Le storie e le esperienze che abbiamo ascoltato di persona sono state fortissime, il vero ‘spettacolo’ però non era sul palco, – precisa l’esponente del Carroccio – ma in platea per le tante persone, realtà economiche ed istituzioni presenti che si sono ritrovate intorno ad un’idea e le idee sono come l’acqua (e il vino), assumono la forma del contenitore che le contiene, cioè delle situazioni, delle possibilità e, soprattutto delle disponibilità messe in campo intorno ai progetti di cui si parla. È successo anche questa volta e, da un progetto che riguarda la salute e il benessere delle singole persone, siamo arrivati a parlare di quello di intere comunità, sia sul piano sociale che su quello dell’ambiente e della vivibilità, non solo ad Orvieto, ma in quella ‘Italia di Mezzo’ che comprende, oltre all’Umbria, anche il Lazio, la Toscana, l’Abruzzo e le Marche, una terra al centro dello Stivale, ma troppo spesso fuori dalle dibattito. Nei prossimi mesi tutti i progetti della Fondazione entreranno nel vivo e ognuno potrà scegliere di farne parte e sostenerli, non solo in termini di risorse, ma anche di idee, valori, progetti entrando a far parte di una comunità che li condivide.”