ORVIETO, GIARDINI INTITOLATI A STEFANO MELONE: “MESSAGGIO FORTE DA PORTARE NEL CUORE”

Questa mattina ho partecipato alla cerimonia di intitolazione da parte dell’Amministrazione Comunale dei giardini di Orvieto Scalo al Maresciallo Stefano Melone, elicotterista dell’esercito morto a causa dell’uranio impoverito con cui entrò in contatto nel corso delle missioni all’estero a cui partecipò. Non c’è un modo ‘delicato’ per dirlo, così come non c’è alcun modo per giustificare il silenzio e la distanza con cui, inizialmente, l’Esercito e lo Stato hanno cercato di coprire le proprie responsabilità nei confronti del Maresciallo Melone e di altri 365 soldati morti e 7500 che hanno contratto patologie.” Così il Senatore della Lega Luca Briziarelli a margine della cerimonia dedicata al Maresciallo Stefano Melone.
“La verità è spesso dura, ma sempre necessaria per questo la manifestazione di oggi acquista un valore ancora maggiore, così come le parole di Roberta Tardani Sindaco di Orvieto. Non ho conosciuto personalmente il Maresciallo Melone,  – prosegue l’esponente del Carroccio – ma questa mattina ho sentito forte la sua presenza come militare, nel ricordo e nell’affetto vero e vivo dei commilitoni presenti, e come uomo, nella dignità e nell’amore che ha trasmesso il ricordo fatto dai figli Silvia e Davide e dalla moglie Paola. Degli uni e degli altri mi ha colpito l’alto senso del dovere dello Stato, nonostante tutto. Un esempio è un messaggio forte da portare nel cuore. “