CAMPAGNA ITINERANTE “UNA VITA DA SOCIAL”: “PROGETTO FONDAMENTALE PER RAGAZZI, SCUOLA E FAMIGLIE”

Il Senatore della Lega Luca Briziarelli ha partecipato, insieme a Roberta Tardani, Sindaco di Orvieto,  all’iniziativa “Una vita da social”, la più importante campagna educativa itinerante, giunta alla IX edizione, realizzata dalla Polizia di Stato nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete rivolte ai minori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione nell’ambito del progetto “Generazioni Connesse”. “L’obiettivo è chiaro, prevenire episodi di violenza, vessazione, diffamazione, molestie online, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’utilizzo della ‘parola’. È un progetto fondamentale, – spiega l’esponente del Carroccio – non solo per i ragazzi, ma anche per la scuola e, soprattutto, per le famiglie: i genitori sono spesso ‘disarmati’ e letteralmente impotenti rispetto alle competenze digitali dei figli e solo attraverso il dialogo e il supporto della scuola, delle istituzioni e delle Forze dell’ordine è possibile far comprendere ai nostri ragazzi quanto sia importante utilizzare il web, e i social in particolare, con un forte senso di responsabilità e senza perdere mai il contatto con la realtà. Come Senatore e come genitore non posso che ringraziare la Polizia di Stato per un progetto che negli anni ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni – prosegue Briziarelli – hanno incontrato oltre 2 milioni e mezzo di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.000 insegnanti, per un totale di 18.500 istituti scolastici e oltre 350 città sul territorio, un impegno che continua e che può essere seguito anche attraverso la pagina facebook del progetto che conta 132.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online.”