TUORO SUL TRASIMENO, CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA A FRANCO E LUCIANA CHIANELLI: “UN ESEMPIO POSITIVO E IMPORTANTE”

Il Senatore della Lega Luca Briziarelli ha partecipato alla cerimonia con cui il Comune di Tuoro sul Trasimeno ha concesso la cittadinanza onoraria a Luciana e Franco Chianelli, fondatori del Comitato Daniele Chianelli. “Due persone eccezionali che hanno avuto la forza di trasformare la perdita più grande che un genitore possa affrontare in un gesto di sostegno verso persone che si trovano a vivere la stessa esperienza di grave malattia di un figlio. Non solo un aiuto materiale, ma anche – spiega l’esponente del Carroccio – una vicinanza personale che supera di gran lunga l’aspetto pratico ed economico, pur importante. Ringrazio il Sindaco Maria Elena Minciaroni per aver avuto, come sempre, la sensibilità di riconoscere la grandissima valenza e forza morale e materiale di quanto realizzato da Franco e Luciana in 30 anni insieme a genitori, volontari, personale medico, personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, associazioni, imprese ed istituzioni, per centinaia di bambini e famiglie e di averlo fatto in un giorno particolare, quello della ‘Giornata Mondiale dei bambini e degli adolescenti’. È un esempio positivo, tanto più importante in una società che ha bisogno di ritrovarsi e liberarsi non solo dal virus della pandemia, ma anche da quello, purtroppo già presente e diffuso, dell’indifferenza, della rassegnazione e dell’egoismo che troppo spesso dilagano all’interno delle nostre comunità.” Il Comitato per la vita “Daniele Chianelli” è un’associazione che nasce a Perugia, il 26 ottobre 1990, per opera di un gruppo di genitori che, avendo vissuto la dolorosa e sconvolgente esperienza della malattia dei propri figli, ha sentito l’esigenza d’intervenire in maniera più diretta nel realizzare attività di supporto alla struttura pubblica e di dover essere al fianco di chi soffre e lotta per la vita. Gli scopi principali del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli” sono: il sostegno e la cura, l’assistenza sociale e psicologica dei pazienti bambini e adulti che sono ricoverati presso il reparto di Ematologia e Onco-ematologia pediatrica dell’azienda ospedaliera di Perugia, nonché fornire un’assistenza globale alle famiglie che li assistono per tutto il decorrere della loro malattia.