GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA, RISORSE DEL PNRR DA USARE PER INVESTIRE SU RETE IDRICA E DEPURAZIONE

“L’acqua è il bene più prezioso al mondo, la prima cosa da fare per difenderla è non sprecarla e non inquinarla, per questo, come sottolineato dal Sottosegretario alla Transizione ecologica, On. Vannia Gava, come Lega  abbiamo proposto di utilizzare le risorse del PNRR per investire sulla rete idrica, per evitare dispersioni e per la depurazione così da non inquinare mari, laghi e fiumi. Azioni che ‘faranno bene’ all’Italia e a tutte le sue Regioni, Umbria compresa”. A parlare delle azioni della Lega messe in campo a difesa delle acque e quindi dei territori, è il Senatore Luca Briziarelli (anche Capogruppo della 13ª Commissione permanente “Territorio, ambiente, beni ambientali” in Senato) che lo fa proprio in occasione della Giornata mondiale dell’acqua. “Abbiamo proposto alla Commissione Ambiente – dice l’esponente umbro del Carroccio – di inserire nel parere da inviare al Governo, oltre alla tutela delle acque, anche interventi per la riduzione degli sprechi. Ci sono località in Italia in cui le perdite degli acquedotti arrivano al 50% o regioni come la Sicilia in cui l’80% dei centri abitati non dispone di impianti di depurazione adeguati a norma o ne è addirittura priva, una mancanza questa che, oltre a danneggiare l’ambiente, sta costando decine e decine di milioni di Euro all’Italia in termini di infrazioni europee e per porre rimedio alla quale occorre assolutamente accelerare. Il programma di investimenti che l’Italia deve presentare alla Comunità Europea attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) rappresenta la più grande occasione che il nostro Paese abbia mai avuto per risolvere da nord a sud i problemi legati al ciclo delle acque, sia in termini di rete idrica che di depurazione.  La lotta allo spreco è un impegno che deve riguardare i cittadini, ma anche le istituzioni per tracciare un futuro che sia veramente ‘sostenibile’”.

LEGGI ANCHE: UMBRIA JOURNAL

CENTRITALIA NEWS