ECONOMIC FORUM ESG89 A NORCIA, GUARDARE A UN FUTURO DI RINASCITA

Il Senatore della Lega, Luca Briziarelli ha partecipato a Norcia all’Economic Forum ESG89. “Un evento di assoluta importanza – ha spiegato il Senatore Briziarelli – sia per Norcia che per tutta la regione. Un’occasione per riflettere sulle azioni da mettere in campo e soprattutto per guardare con coraggio a nuove filosofie post Covid-19 e post-Sisma 2016”. Tra i temi trattati anche quello del Decreto Semplificazione che assume un’importanza fondamentale per assicurare la ripartenza della Valnerina dopo il terremoto “Un Decreto – dice il Senatore – che pur facendo passi avanti, non affronta ancora tutte le problematiche, come ha ammesso d’altronde lo stesso Commissario Legnini e che occorre quindi migliorare per risolvere questioni ancora aperte, sia sul piano normativo che su quello economico, a cominciare dalla fondamentale proroga dello stato di emergenza, questa sì, ancora in corso. Ecco perché – conclude Briziarelli – insieme ai colleghi delle aree terremotate, presenteremo emendamenti migliorativi”.

————————————————————————————-

Più di 200 imprenditori a convegno sulla rinascita dell Umbria con gli economisti Carlo Cottarelli e Mario Baldassarri, tra gli imprenditori che hanno fornito spunti di riflessione Brunello Cucinelli, Olga Urbani, Luca Tomassini e Cristina Colaiacovo. La Presidente Donatella Tesei ha voluto a Norcia l’Economic forum Esg89, grande appuntamento di riflessione finalizzato alla rinascita economica delle terre del sisma e di tutta la regione dell’Umbria all’indomani del dramma della pandemia.  La sintesi dei lavori è stata una grande chance per l’Umbria, Terra che, sembra, essere sulla buona strada, in questi mesi di grande risposta al covid. L’Umbria prima tra le regioni favorite dal turismo e le eccellenze imprenditoriali del territorio. Brunello Cucinelli, ottimista come sempre, ha dato un po’ il là a quello che è diventato il leitmotiv della giornata, “tutti chiedono ottimismo e l’investimento di tutti e a tutti i livelli puntano sul rilancio e vedono un’Umbria come incubatore di valori e idee“. Il Forum alla sua prima edizione è stato organizzato proprio a Norcia con l’obiettivo di sollecitare un momento di grande ‘riflessione’ sul post Covid-19 e sul post-Sisma 2016. I temi al centro della discussione, “rinascimento economico” fondato sulla sostenibilità, la resilienza e l’heritage culturale.

Fra gli illustri ospiti in Piazza San Benedetto anche Giovanni Legnini, Commissario straordinario per la ricostruzione nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria che ha voluto testimoniare il grande impegno che lo attende nei prossimi anni: ’A quasi quattro anni dall’inizio della crisi sismica che ha sconvolto il centro Italia e nel momento in cui la normativa sulla ricostruzione sta finalmente prendendo la sua forma definitiva – ha sostenuto – il forum di Norcia è un’occasione importante per fare il punto sul grande lavoro che ci attende nei prossimi mesi. Se la ricostruzione fisica ormai può e deve partire, anche grazie alle forti semplificazioni introdotte dal governo, dobbiamo sforzarci di ragionare sulla ripartenza dell’economia, sui nuovi assetti sociali indotti dal sisma e dall’emergenza covid-19, sulle nuove prospettive di sviluppo. Il contributo degli economisti e degli imprenditori è essenziale, e questo appuntamento lo confermerà, per disegnare l’agenda dei prossimi mesi, decisivi per la ricostruzione’.

In rappresentanza della Commissione Europea, ha partecipato al ‘NORCIA 2020 ECONOMIC FORUM ESG89’, Antonio Parenti, che della stessa ne è proprio il Capo della Rappresentanza in Italia. ‘Sostenibilità, resilienza e patrimonio culturale sono temi di grande interesse per la Commissione europea, per i quali sono stati messi in campo azioni e impegni sì ambiziosi e coraggiosi ma di certo commisurati all’importanza della posta in gioco nello scenario post-Covid19. Anche per questo sarà necessaria l’azione sinergica di tutti i settori della nostra economia e uno sforzo corale a tutti i livelli: europeo, nazionale e locale”.

 

Il 29 luglio il Forum si era aperto con i saluti istituzionali del Sindaco Nicola Alemanno, della Presidente della Regione dell’Umbria, Donatella Tesei e di Antonio Parenti in qualità di Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. A seguire, il dibattito vedrà nomi illustri dell’imprenditoria italiana dibattere insieme a due economisti di chiara fama e levatura che hanno voluto offrire a Norcia la propria disponibilità: Mario Baldassarri e Carlo Cottarelli.

 

Le conclusioni dei lavori sono state affidate a Giovanni Legnini, nominato nel recente febbraio 2020 dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, Commissario Straordinario per la Ricostruzione nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

FONTE: UMBRIA JOURNAL