TERNI, PRESENTATA RELAZIONE SULLO STATO DELL’AMBIENTE IN UMBRIA

E’ stata presentata a Terni, dalla Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, la relazione sullo stato dell’ambiente in Umbria.

Insieme al Presidente Stefano Vignaroli presente anche il vice presidente, Senatore Luca Briziarelli che ha sottolineato: “Questa è la conclusione di un lavoro più esteso – ha spiegato il Senatore leghista – da quando l’interdittiva antimafia del Prefetto di Perugia su Gesenu, gettò tutti in costernazione. Nessuno immaginava (forse in maniera un po’ presuntuosa perché nessuna regione può abbassare la guardia e nessun territorio deve ritenersi a prescindere immune) che ci fosse una infiltrazione di qualche tipo anche nelle nostra verde Umbria. In corsa si istituì una Commissione d’inchiesta regionale, nel dicembre 2015, per altro dopo un forte confronto. La Commissione decise di darsi al tempo come tema quello della tenuta del sistema di gestione dei rifiuti, in particolare sulla raccolta differenziata, nonché sull’incidenza dell’inchiesta a Gesenu. Questo a dimostrazione che c’era già una certa consapevolezza. Poi nel febbraio-marzo 2016 la Commissione d’inchiesta parlamentare della precedente Legislatura si interessò dell’Umbria e poi si è arrivata a questa Commissione e alla prima relazione dedicata all’Umbria. Un lavoro in divenire che proseguirà nel tempo. Al momento questa relazione stabilisce ad oggi che non c’è un’infiltrazione delle associazioni criminali in Umbria, ma non serve necessariamente che ci sia quella perché i problemi ci siano. Alcuni problemi comunque sono stati riscontrati e quindi è bene che il livello di attenzione rimanga, perché non necessariamente bisogna scomodare soggetti di altre regioni, qualche volta il sistema regionale può essere messo in crisi anche dai locali”.

 

GUARDA L’INTERVENTO INTEGRALE DEL SENATORE LUCA BRIZIARELLI DURANTE LA PRESENTAZIONE DELLA RELAZIONE A TERNI

LEGGI ANCHE: TERNI TODAY 

DAL CORRIERE DELL’UMBRIA DEL 22 LUGLIO 2020