LA LEGA IN VIDEO CALL CON LA RETE PROFESSIONI TECNICHE UMBRIA

Nell’ambito della serie di incontri con gli ordini professionali e associazioni di categoria, la Lega ha incontrato in video call la Rete Professioni Tecniche Umbria. In particolare hanno preso parte all’incontro l’Ing. Roberto Baliani (Presidente della Rete) e l’Arch. Livio Farina (Direttore) per fare il punto della situazione, insieme ai parlamentari umbri della Lega, a seguito della drammatica situazione che l’Umbria e l’Italia stanno attraversando a causa dell’emergenza Covid-19. Alla base del confronto sia gli aspetti immediati di gestione dell’emergenza che le scelte di fondo relative alla linea di governo da adottare a livello regionale e nazionale. Nello specifico la necessità di semplificare, snellire e accelerare le pratiche e la burocrazia, dall’altro di sostenere i professionisti (che in molti casi non hanno avuto nemmeno i 600 euro messi a disposizione nella fase emergenziale dal Governo): a fronte di 495mila domande ne sono state evase soltanto 333mila di tutti gli ordini, quindi ne sono rimaste fuori oltre 150mila perché le risorse non sono state sufficienti.  “Tra le richieste che sono state avanzate dai professionisti c’è anche – spiega il senatore Luca Briziarelli – la necessità di avere leggi atte ad avanzare azioni che facciano da volano. Ecco perché ho personalmente proposto investimenti importanti sulle infrastrutture”. La Lega ha espresso piena vicinanza al settore e ha ricordato che proprio grazie all’impegno nel suo periodo di Governo, sono state introdotte importanti novità che il settore aspettava da tempo: è stato modificato il Testo Unico dell’edilizia sulle costruzioni in area sismica (grazie all’articolo 3 dello Sblocca Cantieri). Relativamente al terremoto (attraverso interventi contenuti in più Atti) sono stati risolti problemi importanti come: innalzare le soglie per il Soa con il Decreto terremoto e  sbloccare per il terremoto le pratiche che avevano le piccole difformità delle sanatorie pendenti. “Inoltre – ha ricordato Briziarelli – la Lega, già dalla conversione del Decreto 55 sul terremoto e poi sul Decreto emergenza, sullo Sblocca cantieri, sul Mille proroghe ha fatto una serie di interventi. Ovviamente ora che siamo all’opposizione è più difficile, ma ci siamo impegnati ad agire sia in Regione che a livello nazionale e continueremo a farlo”.