AERO CLUB SENZA GUIDA, GOVERNO NOMINI VERTICI

“Abbiamo presentato una mozione che impegna il governo ad individuare con urgenza gli adeguati rimedi alla crisi istituzionale che da mesi attanaglia l’Aero Club d’Italia, sprovvisto sia della carica di presidente che di quella di commissario. Il governo forse sottostima l’importanza della realtà storica dell’Aereo Club, che per le funzioni ad esso assegnate, riveste un ruolo strategico sia in per il comparto del volo da diporto sportivo nel suo complesso, sia per l’attività agonistica in senso stretto. A questo proposito, la mancata approvazione del calendario sportivo nazionale, oltre all’evidente danno, anche economico, a livello italiano, impedisce alle nostre squadre di partecipare agli eventi internazionali, penalizzando così il consolidato prestigio sia dell’Aero Club che del nostro Paese. Chiediamo dunque un’azione urgente che, nel rispetto della normativa vigente, permetta di uscire dall’empasse adottando gli atti di competenza volti alla nomina dell’organo di vertice dell’Aero Club d’Italia, al fine di superare la fase di stallo oggi vissuta dall’Ente”.

Così in una nota i senatori della Lega Luca Briziarelli, primo firmatario della mozione, Gian Marco Centinaio, già ministro del Turismo, Massimiliano Romeo, capogruppo Lega al Senato e Simona Pergreffi, capogruppo in commissione Lavori Pubblici, insieme ai senatori del gruppo Lega.