APPROVATO IL FONDO SALVA-IMPRESE

L’emendamento, presentato da Lega e 5 stelle, che istituisce il Fondo prevede uno stanziamento di 12 milioni di euro nel 2019 e di 33 milioni per il 2020. Potranno accedervi le aziende coinvolte in crisi avviate dopo il primo gennaio 2018 e fino all’approvazione del decreto e aziende coinvolte in eventuali crisi future. Lo avevamo promesso e lo abbiamo fatto.
Fino ad oggi , le imprese subappaltatrici e i loro lavoratori non avevano alcuna arma per difendersi dalle crisi aziendali e dai fallimenti che coinvolgevano i general contractor, ossia i colossi che si aggiudicano le gare e distribuiscono poi il lavoro alle imprese minori. Grazie al provvedimento approvato, in tutti questi casi, il fondo pagherà fino al 70% dei lavori già realizzati salvando imprese e lavoratori impegnati nella realizzazione di opere pubbliche, come nel caso dei cantieri Cmc in Sicilia o della “Quadrilatero” Marche-Umbria, che coinvolgono complessivamente decine e decine di imprese e migliaia di lavoratori. Un altro impegno mantenuto dai rappresentanti della Lega sul territorio e da Matteo Salvini che, nelle settimane scorse, ha incontrato una delegazione delle imprese impegnate nella realizzazione della Quadrilatero promettendo il suo personale impegno per trovare una soluzione tecnica al problema e le risorse necessarie per attuarla. Un pensiero particolare va agli imprenditori Umbri che, insieme al Consigliere Regionale Valerio Mancini – Lega Umbria e al collega On Virginio Caparvi – Lega, abbiamo incontrato più volte in questi mesi garantendo la nostra vicinanza e il nostro impegno per la soluzione del problema. #dalleparoleaifatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *