Skip to Content

Monthly Archives: novembre 2018

SULLA SICUREZZA HA FATTO PIÙ LA LEGA IN 5 MESI CHE IL PD IN 5 ANNI

Ecco il mio intervento sulla sicurezza, al Tgcom24 di oggi, avete voglia di ascoltarlo?

Con “Decreto Salvini” e “Legittima difesa” i cittadini potranno finalmente essere sicuri, a casa e in azienda.. quello che è successo a Freddy Pacini e a tanti altri prima di lui non dovrà più accadere e se qualche cittadino dovrà comunque difendersi dovrà farlo sapendo che lo Stato sarà al suo fianco e non dalla parte del rapinatore

0 0 Continue Reading →

LA LEGA VUOLE UN’ALTRA UNIONE EUROPEA, PERCHE’ QUESTA NON TUTELA L’ITALIA E GLI ITALIANI

Tanta gente, tante idee ieri All’incontro”l’unione Europea pensata altrimenti” con Diego Fusaro che abbiamo organizzato insieme a Virginio Caparvi – Lega , Riccardo Augusto Marchetti – LEGA, Donatella Teseie Simone Pillon. Grazie al segretario della Sezione di Foligno Riccardo Polli, a Luciana Collarini e q tutti gli iscritti che hanno reso possibile questo successo.
Non vogliamo uscire dall’Europa, ma pretendiamo che cambi e lavoreremo per questo. Che senso ha un’Unione Europea con organismi che non rispondono ai cittadini, un Parlamento che non ha potere legislativo, incapace di difendere i propri confini, con una Banca Centrale che non fa l’interesse dei cittadini e singolo Paesi che propongono all’ONU Risoluzioni contrarie all’Italia, come ha fatto la Francia il 12 novembre nell’ambito dell’iniziativa “Global Health and Foreign Policy”, con una risoluzione che prevede misure punitive che, se approvate, danneggerebbero pesantemente il made in Italy agroalimentare, le nostre tradizioni gastronomiche, il nostro export, la nostra agricoltura e la reputazione dei prodotti tipici italiani.

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

L'immagine può contenere: 11 persone, persone sedute e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute e spazio al chiuso

0 0 Continue Reading →

MOLINI FAGIOLI: LA LEGA E IL GOVERNO CI SONO, PAROLA DI MATTEO SALVINI

Grazie a Matteo Salvini per essersi subito attivato e per l’impegno che si è preso per arrivare a una soluzione che tuteli i lavoratori, i fornitori e un’azienda che è una risorsa per tutta la comunità di #magione

Molini Fagioli, Matteo Salvini, seguo vicenda, Lega e Governo ci sono

“Siamo al fianco delle aziende e di chi ci lavora. Per questo vogliamo cambiare le assurde regole europee, ridurre tasse e burocrazia, frenare la delocalizzazione e incentivare gli investimenti in Italia. Le parole vanno accompagnate a fatti concreti, ed è con questo spirito che auspico una soluzione ragionevole per la “Molini Fagioli” di Magione, Perugia, che dà lavoro a più di venti famiglie e produce 230 tonnellate di farinacei al giorno. Qual è il problema?

Alcuni vicini – che abitano in case costruite quando il mulino era già in funzione – lamentano il troppo rumore, e il tribunale ha deciso di far ridurre l’attività da 24 a 10 ore al giorno. In questo modo l’azienda rischia di dover chiudere e delocalizzare.

Risultato: famiglie senza lavoro e ripercussioni su tutto l’indotto regionale. In casi come questi, la Lega c’è. E c’è anche il nostro governo. Lunedì interverrà il prefetto di Perugia, che ho già fatto contattare. L’obiettivo è trovare una soluzione ragionevole per garantire la sopravvivenza di una bella azienda italiana. Non possiamo farci del male da soli”. Lo dichiara Matteo Salvini

Molini Fagioli, Briziarelli, Lega, Salvini già al lavoro per salvare azienda

Il rumore è così forte da coprire il lavoro?’”. Il senatore della Lega Luca Briziarelli interviene per evitare chiusura e delocalizzazione dell’impianto dei “Molini Fagioli” e allerta il Vice Premier Matteo Salvini che è già al lavoro con il Prefetto di Perugia per trovare una possibile soluzione.

Le campane vanno sempre sentite tutte – spiega Briziarelli – mi sembra impossibile che un’attività che lavora da 70 anni, prima ancora che intorno nascessero altri insediamenti, possa essere messa in crisi da un’ordinanza cautelare basata su una legge del 1948. (umbria journal)

 

0 0 Continue Reading →

ORGANICAMENTE VINCENTI, LA BUONA STRADA DELLE BIOENERGIE PARTENDO DAL RIFIUTO

Con la collega Elena Lucchini a Pavia alla tenuta Giulio Natta, sede della NEORURALE, per il convegno di #CISAMBIENTE dedicata alle #bioenergie. Per difendere l’ambiente non basta dire no.. serve guardare avanti e trovare soluzioni attraverso ricerca e investimenti facendo tesoro delle esperienze virtuose presenti sul territorio e trasformandole in modelli positivi su scala nazionale.

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, occhiali, primo piano e spazio all'aperto

0 0 Continue Reading →

A TGCOM24 PER DIFENDERE LA MANOVRA. ALL’ITALIA NON SERVONO ALTRE TASSE ED AUSTERITY COME VORREBBE L’EUROPA

“Andremo avanti perché i risultati degli ultimi anni dimostrano che le conseguenze delle politiche reccessive europee sarebbero peggiori delle sanzioni. Gli italiani si aspettano scelte coraggiose, non li decideremo”. #governodelcambiamento #tempodirisposte (22 novembre 2018)

LUCA BRIZIARELLI(LEGA) A TGCOM 24

🔵A TGCOM24 PER DIFENDERE LA MANOVRA. ALL'ITALIA NON SERVONO ALTRE TASSE ED AUSTERITY COME VORREBBE L'EUROPA🔵"Andremo avanti perché i risultati degli ultimi anni dimostrano che le conseguenze delle politiche reccessive europee sarebbero peggiori delle sanzioni. Gli italiani si aspettano scelte coraggiose, non li decideremo". #governodelcambiamento #tempodirisposte La sintesi del mio intervento a tgcom24, a breve l'integrale SUL MIO CANALE YOU TUBE. Che dite come sono andato?

Gepostet von Luca Briziarelli – Lega am Donnerstag, 22. November 2018

0 0 Continue Reading →

CON I SINDACI PER PARLARE DELLE NOVITÀ DEL DECRETO SICUREZZA IN MATERIA DI IMMIGRAZIONE

Insieme a Virgino Caparvi all’incontro con il direttivo dell’Anci per parlare delle novità del decreto Salvini. La situazione dell’accoglienza che abbiamo ereditato dai precedenti Governi è fallimentare: non garantisce i veri rifugiati, ha permesso a numerosi soggetti di arricchirsi sulla pelle degli immigrati, ha messo a dura prova i servizi comunali e a rischio la sicurezza dei cittadini. La Lega ha lavorato per cambiare le cose, nell’interesse di tutti.

L'immagine può contenere: 4 persone, persone sedute e spazio al chiuso

#DICONONOI

0 0 Continue Reading →

A BOLSENA PER LA FESTA DELLA LEGA DELLA TUSCIA

Con Claudio Barbaro e Claudio Durigon alla Festa della Lega a Bolsena per incontrare i cittadini, illustrare quanto fatto in questi mesi al Governo e avviare un confronto sulle esigenze del territorio attraverso tavoli tematici, su turismo, agricoltura e ambiente, tante idee e proposte concrete per il futuro della Tuscia. Complimenti a Umberto Fusco e a tutti i militanti ed eletti della Lega sul territorio che hanno organizzato l’evento

BOLSENA – La fredda tramontana che sferzava il lago di Bolsena non ha impedito ai rappresentanti del territorio della Lega Lazio di partecipare alla giornata di incontro e confronto. A riempire la piazza principale del paese i gazebi  di Capodimonte, Sutri, Vitorchiano, Soriano nel Cimino, San Lorenzo, Tarquinia, Bolsena, Acquapendente, Vetralla,  Bagnoregio e Vignanello, oltre a quello del gruppo Giovani della Lega . Una giornata di intensi appuntamenti e tavoli tematici molto partecipati. L’evento è stato organizzato dall’avvocato Marco Ricci, coordinatore cittadino della Lega Lazio, che ha approfittato per inaugurare la sede alla presenza di tantissime persone. ” Abbiamo riportato tra la gente la voglia di futuro -ha affermato- la maggior parte delle persone che hanno votato il 4 marzo ci hanno scelto, dobbiamo continuare ad alimentare in loro questo sentimento costruendo insieme il domani“.

La partecipazione è stata, come detto, più forte del previsto. I lavori sono stati moderati prima dall’attore viterbese Pier Maria Cecchini e, successivamente, dal giornalista di Mediaset Alessandro Usai.

Tra i presenti il responsabile della Lega Lazio di Tarquinia Alessandro Giulivi, il vice sindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo, consiglieri comunali e assessori come Stefano Caporossi, Ludovica Salcini, Claudia Nunzi, Stefano Evangelista, Antonio Scardozzi, Claudio Ubertini, Ombretta Perlorca e via via tutti gli altri.

Hanno partecipato anche i senatori Luca Briziarelli e Claudio Barbaro. Tanti i temi trattati, dal turismo al termalismo, dall’agricoltura all’ultima manovra finanziaria. Il sindaco di Bolsena Paolo Equitani ha fatto gli onori di casa ed è stato accolto con grande entusiasmo dal popolo della Lega (chissà se in futuro…) così come il sindaco di Viterbo, Giovanni Arena, ha avuto il suo momento di gloria e di battute simpatiche in un siparietto con il sottosegretario Durigon e il giornalista Usai (che la Lega voleva al suo posto).

Nelle foto di rito non è sfuggita la presenza di Alessia Mancini, consigliera comunale del movimento politico FondAzione. Così come non sono sfuggiti i tanti applausi e la gioia di Arena per un gruppo, quello della Lega, ormai il più numeroso della sua maggioranza.

La riforma delle pensioni potrebbe essere realizzata attraverso un decreto legge. Ad annunciarlo, il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon, che ha detto: “Stiamo valutando anche l’ipotesi del decreto legge. L’alternativa è un emendamento alla manovra”.

Sul contenuto della riforma, Durigon ha confermato il semaforo verde per Quota 100 con 38 anni di contributi e 62 di età, e anche per il contributo di solidarietà per le pensioni d’oro.

Inoltre è prevista anche la reintroduzione delle finestre d’uscita. Saranno quattro, una ogni tre mesi. Per uscire dal lavoro bisognerà aspettare la prima finestra utile, ma sembra che verrà prevista una finestra mobile in modo che, dalla maturazione del requisito, non si possano superare i tre mesi per andare in pensione. Per i dipendenti pubblici viene anche introdotto un preavviso di 6 mesi, un periodo che servirà in particolare agli uffici per gestire il possibile arrivo di migliaia di richieste.

Su una cosa è stato chiaro: “Tanti dipendenti pubblici vanno in pensioni, tanti giovani entreranno al loro posto”.

Anche il pacchetto per il reddito e pensioni di cittadinanza sarebbe definito, tanto è vero che i tecnici del governo consideravano molto probabile la chiusura del dossier entro il fine settimana.
Resta infine da sciogliere il nodo del contributo di solidarietà per le “pensioni d’oro”. Le ipotesi al vaglio non sono cambiate. Quella più gettonata prevede un prelievo quinquennale facendo leva su 5 distinte aliquote: si partirebbe da 8-10% per gli assegni fino al 130mila euro lordi l’anno; 12-14% fino a 200mila; 14-16% fino a 350mila; 16-18% fino a 500mila e 20% secco oltre il mezzo milione.

Confermata la riduzione dei premi Inail per le imperse per un importo complessivo di 600 milioni.

La Lega Lazio si è poi ritrovata a pranzo nella meravigliosa cornice del lago di Bolsena dove il coordinatore e senatore Umberto Fusco ha confermato la presenza del ministro dell’agricoltura Centinaio per mercoledì 21 all’inaugurazione della sede di Tarquinia. (ETRURIA NEWS)

L'immagine può contenere: 5 persone, persone in piedi e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 17 persone, persone che sorridono, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 13 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 7 persone, spazio al chiuso

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio al chiuso

0 0 Continue Reading →

SÌ AL PRESEPIO E ALLA RECITA DI NATALE A SCUOLA, DIFENDIAMO LE NOSTRE TRADIZIONI

Ha ragione Valeria Alessandrini – Lega – Assessore alla scuola del Comune di Terni rispettare gli altri non significa negare se stessi! Speriamo che i bimbi della scuola di Terni e le loro famiglie possano godersi una bella recita di Natale.

Digente vieta recita natalizia a Terni, arriva “bacchettata” della Lega

No alla recita natalizia perché disturba le diverse culture religiose presenti nell’istituto. Questa la decisione di una dirigente scolastica di Terni che ha vietato lo svolgimento di una iniziativa natalizia legata alla messa in scena di quadri viventi con protagonisti i bambini e a tema la nascita di Gesù.

Inutile sottolineare la delusione e l’amarezza che ho provato nell’apprendere la notizia.

Mi auguro ci sia un ripensamento in tal senso in considerazione del rispetto di quei valori cristiani che fanno parte della nostra storia e del nostro patrimonio culturale.

Rispettare chi professa altre religioni non significa dover rinunciare per forza a riconoscere le nostre radici, anzi. Solo rispettando quello che siamo stati e, quindi, quello che siamo, riusciremo a far capire agli altri che ognuno è libero di professare la propria fede, ma é anche tenuto a rispettare la storia e la cultura del paese dove vive.

Spero venga consentito a bambini e ragazzi dell’istituto di vivere e condividere con i compagni e i propri genitori i momenti più belli, intensi e significativi del Natale. (Valeria Alessandrini) – UMBRIA JOURNAL

 

0 0 Continue Reading →

AL POLO DI MANTENIMENTO DELLE ARMI LEGGERE DI TERNI, UN’ECCELLENZA ITALIANA

Insieme a Donatella Tesei e Stefano Lucidi abbiamo accompagnato il Ministro della difesa Elisabetta Trenta in visita al “Polo di Mantenimento delle armi leggere” un impianto di eccellenza delle Forze armate unico nel suo genere e un pezzo importante della storia italiana da potenziare e valorizzare, ad accoglierci il Sindaco di Terni Leonardo Latini e il Generale C.A. Francesco Figiuolo comandante logistico del Polo.

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 13 persone, persone in piedi

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute e spazio al chiuso

 

0 0 Continue Reading →

VISITA ALLA CASERMA DEL 2° BATTAGLIONE GRANATIERI DI SARDEGNA “CENGIO”

A Spoleto per la seconda tappa della visita del Ministero Elisabetta Trenta in Umbria, con Donatella Tesei e Stefano Lucidi alla Caserma del 2° Battaglione Granatieri di Sardegna “Cengio”. Una Storia di onore e sacrificio per la Patria che continua ancora oggi, per le strade delle città con il progetto “Strade Sicure”, in occasione della emergenze e calamità come il terremoto del centro Italia del 2016 e in giro per il mondo

 

L'immagine può contenere: 5 persone, persone sedute, tabella e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, selfie, occhiali_da_sole e primo piano

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo, nuvola e spazio all'aperto

 

0 0 Continue Reading →