Skip to Content

Monthly Archives: agosto 2018

LA LEGA UMBRIA SCHIERA LE TRUPPE E PUNTA A PALAZZO DONINI

Anche gli Umbri hanno diritto ad un futuro migliore, ci stiamo impegnando perché con la Lega, finalmente, sia possibile costruirlo.

La Lega Umbria schiera le truppe e punta a Palazzo Donini: “Vinciamo e governiamo la Regione”
Il bersaglio grosso è già nel mirino. Si chiama Regione Umbria, anno 2020, “dopo i disastri evidenti del Pd in tema di sicurezza, infrastrutture, occupazione o sanità”. Prima, però, ci sono le amministrative del 2019, con Perugia in testa.

La Lega Umbria schiera le truppe per l’uno-due elettorale e sceglie i colonelli per guidare la presa di Palazzo Donini. Il partito del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, definisce la struttura che affiancherà il Direttivo e i vertici regionali “al fine di garantire – si legge – una struttura al partito che possa rispondere alle istanze di libertà e di aria nuova che richiede tutta la regione”. Ad annunciarlo è il segretario Virginio Caparvi che prosegue: “Nel 2015 in Lega si contavano poche centinaia di iscritti e tra la gente si percepiva diffidenza. Nonostante ciò nessuno avrebbe potuto mai fermare quegli ideali popolari e di buonsenso che oggi ci hanno fatto registrare percentuali inverosimili toccando, in alcuni Comuni il 30%”.

E i colonnelli vanno scelti con cura. Il motto è: squadra che vince non si cambia. Arruolati e messi ai posti di comando gli uomini e le donne della clamorosa cavalcata alle elezioni politiche. Quelle che hanno cancellato il Partito Democratico dalla mappa dei seggi uninominali dell’Umbria. “Per affrontare gli appuntamenti elettorali del 2019 e del 2020 – precisa Caparvi – serve una squadra preparata in ogni ambito che riesca a portare sul territorio le linee guida del nostro Segretario Federale Matteo Salvini, quelle stesse linee che hanno fatto diventare la Lega primo partito nazionale”. Chissà cosa dirà l’alleato di Governo, il Movimento 5Stelle.

Ecco la squadra. Saranno tre i “Vice Segretario Lega Umbria”: l’onorevole Riccardo Augusto Marchetti confermato anche responsabile giovanile per l’Umbria, il senatore Luca Briziarelli nominato anche responsabile Enti Territoriali e l’avvocato Toni Aiello, oggi Commissario cittadino di Todi.

Il Presidente della Lega Umbria sarà il Consigliere Regionale, Valerio Mancini, mentre l’avvocato Manuel Petruccioli è stato confermato tesoriere del partito e il tifernate Marco Castellari sarà il responsabile organizzativo. Il senatore Simone Pillon, invece, sarà il responsabile delle politiche per la famiglia mentre la senatrice Donatella Tesei Responsabile per le elezioni amministrative 2019. (PERUGIATODAY)

#DICONODINOI

LEGGI ANCHE

Altotevere notizie

Umbriacronaca

Ansa

Quotidiano on line

 

0 0 Continue Reading →

QUESTIONE RIFIUTI IN UMBRIA, ANCHE I COMUNI APRO GLI OCCHI E CHIEDONO CONTO ALLA REGIONE

Da quasi tre anni la LEGA denuncia in tutte le sedi che la gestione dei Rifiuti in Umbria è fallimentare, che i dati della raccolta differenziata sono inattendibili e che la sua qualità è assolutamente insufficiente anche a causa dell’inadeguatezza degli impianti. Finalmente anche i Comuni umbri hanno trovato il coraggio di scriverlo ufficialmente nero su bianco e di chiedere conto alla Regione. Ora si tratta di lavorare alla soluzione che NON può passare nè per la realizzazione di inceneritori, termovalorizzatori o per l’utilizzo dei cementifici nè per l’ampiamento indiscriminato delle discariche esistenti

Gestione dei rifiuti in Umbria, la soluzione della Lega

La gestione dei rifiuti in Umbria è fallimentare, dopo tre anni di denunce da parte della Lega, ora aprono gli occhi pure i Comuni che chiedono conto alla Regione. Ad intervenire sulla questione il Sen. Lega Luca Briziarelli capogruppo della Commissione Ambiente in Senato e il segretario regionale On. Virginio Caparvi.  “I dati della raccolta differenziata sono inaccettabili e la qualità è assolutamente insufficiente a causa, tra le altre cose, dell’inadeguatezza degli impianti  – tuonano i due parlamentari – Finalmente anche i Comuni umbri hanno trovato il coraggio di scriverlo, ufficialmente nero su bianco e di chiedere conto alla Regione. Non devono essere, di certo, i cittadini a pagare le negligenze di una Giunta regionale in evidente ritirata e che aspetta solo il momento della condanna definitiva”.

Leggi anche -> Senato, ok per la Commissione Parlamentare su Eco Reati

Su eventuali soluzioni in tema di rifiuti, in casa del Carroccio c’è massima condivisione e una linea politica attiva e coerente sin dal 2015: no a qualsiasi realizzazione di inceneritori e termovalorizzatori o all’utilizzo di cementifici così come assoluta contrarietà all’ampliamento indiscriminato delle discariche già esistenti.

LA SOLUZIONE: “Noi puntiamo sulla qualità della raccolta differenziata che deve essere valutata sulla base dell’effettiva percentuale di materiale riciclato – precisa il senatore Luca Briziarelli – per questo sono fondamentali  investimenti mirati per il miglioramento degli impianti e la drastica riduzione dello scarto di processo. E’ anche possibile portare a 100 mila tonnellate annue il conferimento in discarica. Non è utopia la nostra, come qualcuno incapace di una corretta programmazione potrebbe replicare, attraverso scelte politiche mirate è possibile raggiungere certi traguardi così come dimostrano alcune realtà virtuose in Italia. E’ scaduto il tempo dei trionfalismi da parte del Pd  – continuano Briziarelli e Caparvi –  dopo aver denunciato le falsità dell’Assessore regionale in consiglio regionale relative alla tariffa puntuale e alla raccolta differenziata, i nostri consiglieri  Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini chiederanno alla Giunta Regionale la riapertura di un confronto tra tutte le parti interessate, un confronto volto alla ripartenza della programmazione regionale in materia di rifiuti, ormai ferma al 2009.

“Restiamo anche in attesa – conclude il Vice Presidente dell’Assemblea Legislativa Valerio Mancini – che la massima assise regionale discuta la nostra mozione (datata 12 settembre 2017 ) che impegna la Giunta all’esclusione del ricorso al trattamento termico per la chiusura del ciclo del rifiuti dal nuovo Piano di Gestione ” (UMBRIA JOURNAL)

LEGGI ANCHE

Umbriadomani

#DICONODINOI

0 0 Continue Reading →

NANDO DALLA CHIESA, ALESSANDRA DOLCI E FAUSTO CARDELLA ALL’ISOLA DEL LIBRO TRASIMENO

Alla presentazione del libro di Nando Dalla Chiesa “Per fortuna faccio il Prof” con la partecipazione di Alessandra Dolci, Procuratore distrettuale Antimafia a Milano e Fausto Cardella, Procuratore Generale della Repubblica a Perugia. Un’occasione importante per confrontarsi su Mafia e Giustizia. Per sconfiggere mafia e criminalità organizzata occorre riconoscere il problema, non solo al sud, contrastarlo in maniera decisa con uomini e mezzi e, soprattutto dimostrare che lo Stato c’è ed è in grado di dare risposte a cittadini ed imprese

Questo non è un libro di denuncia dei mali dell’università. Non è un’accusa contro lo Stato che non investe nella ricerca. E nemmeno deplorazione delle distanze tra strutture e tecnologie dei nostri atenei d’eccellenza e quelle dei maggiori atenei stranieri. E’ invece un libro che canta la bellezza dell’insegnare e del vivere in università, racconta il piacere delle sfide culturali, la meraviglia dell’incontro con le generazioni più giovani, la scoperta di realtà e sentimenti sempre nuovi, la ricchezza nascosta dei percorsi collettivi. E’ un libro che dimostra che il nostro sguardo serve non solo a vedere le cose ma anche a farle nascere e che la cultura scientifica può farsi cultura civile e propagarsi come incendio nella prateria.

L'immagine può contenere: 2 persone, spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi, oceano, spazio all'aperto e acqua

L'immagine può contenere: 2 persone

0 0 Continue Reading →

AL MEETING DI RIMINI SI PARLA DI PROSPETTIVE DELLA DEMOCRAZIA

A Rimini per la tavola rotonda organizzata dall’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà per seguire gli interventi di Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Massimiliano Romeo, Presidente dei Senatori della Lega. Se non si recupera il senso di comunità si perde il senso della democrazia.

 

0 0 Continue Reading →

NON ABBIAMO BISOGNO DI INVITI UFFICIALI PER STARE TRA LA GENTE

In Valnerina si celebrano i due anni dal quel drammatico 24 Agosto 2016, quando un violento sisma mise in ginocchio l’intera Umbria. Istituzioni regionali e locali non invitano la Lega a presenziare, ma noi non abbiamo bisogno del loro permesso per stare accanto alle popolazioni terremotati. Lo abbiamo fatto ieri in Regione, lo facciamo oggi come forza di Governo

La Lega Umbria torna in mezzo ai terremotati. I deputati ai cittadini: “Vi siamo stati vicini dall’inizio, lo faremo anche con il Governo Conte”

Anche se non hanno ricevuto nessun invito dalle istituzioni umbria, la Lega Umbria – oltre il 20 per cento dei consensi in regione – non è rimasta a casa ma è scesa di nuovo nei luoghi del sisma del 2016 per stare tra la gente ed esprimere vicinanza e solidarietà alle popolazioni terremotate. A due anni dal quel drammatico 24 Agosto 2016, istituzioni regionali e locali hanno voluto ricordare gli eventi, con cerimonie pubbliche (escludendo il comune di Spoleto) alle quali, però, non sono stati invitati a partecipare, né a parlare, i parlamentari o le rappresentanze regionali del Carroccio. “Non ci interessa il protocollo – precisano gli On. Virginio Caparvi, Luca Briziarelli e il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa Valerio Mancini, presenti alle cerimonie – anche se riteniamo certe scelte irrispettose e superficiali per una comunità come quella della Valnerina che per tornare a sorridere ha bisogno di condivisione e non certo di meri interessi propagandistici” .

Una presa di posizione chiara e ben definita quella della Lega che dopo aver incontrato le comunità di Preci, Ancarano e Campi,: “La troppa burocrazia – hanno spiegato i rappresentanti della Lega Caparvi, Briziarelli e Mancini – ha rallentato, a tratti impedito, la rinascita di queste popolazioni . Ad oggi risultano solo 240 i cantieri autorizzati, dieci mila restano fermi al palo, sacrificati da una macchina amministrativa con ingranaggi arrugginiti. Emblema del fallimento burocratico è l’ufficio speciale per la ricostruzione, lento e poco efficace, il cui personale è stato sottratto dai singoli comuni creando non pochi problemi alle amministrazioni cittadine. Siamo lontani dai toni trionfalistici della Presidente Marini, che pur avendo dovuto operare in estrema emergenza, non ha dato le risposte che si aspettava la comunità: troppi ritardi, troppa centralizzazione delle attività, le macerie ancora a terra, troppe promesse non mantenute”.

Fin dal primo giorno di quel sisma così violento, la Lega non ha mai smesso di stare vicino alle popolazioni e ora cerca di farlo anche con il Governo “amico” del Presidente Conte: “Lo stiamo facendo, adesso, al Governo avendo approvato in tempi record – hanno spiegato i rappresentanti della Lega Caparvi, Briziarelli e Mancini – il decreto terremoto risolvendo, così, numerose questione rimaste insolute con Renzi e Gentiloni. C’è chi pensa alle passerelle impendendo un lavoro sinergico tra le forze politiche, chi alla comunità. Dopo due anni avremmo voluto assistere a una situazione diversa”.  (PERUGIA TODAY)

LEGGI ANCHE:

Umbriadomani

La Nazione web

Ansa

#DICONODINOI

0 0 Continue Reading →

A CANNARA, DERUTA E PIETRAFITTA CON LUCIA BORGONZONI, LA LEGA C’È E RISOLVE PROBLEMI

Giovedì 09 Agosto giornata piena a Cannara, Deruta e Pietrafitta insieme a Lucia Borgonzoni e Valerio Mancini per confrontarci con le amministrazioni comunali e le associazioni di categoria sui problemi concreti dei cittadini e delle imprese e per valorizzare le eccellenze del territorio. A Cannara con il Sindaco Fabrizio Gareggia e il Professor Grassigli per commentare gli eccezionali ritrovamenti del sito archeologico di Urvinum Hortense per cui, grazie all’impegno del Sottosegretario Lucia Borgonzoni, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha approvato uno stanziamento straordinario di 70 mila euro per il 2018 e per cui lavoreremo all’inserimento dei progetti strutturali del Ministero. A Deruta, insieme al Sindaco Michele Toniaccini e la sua Amministrazione, per confrontarci con i Sindaci umbri delle città della Ceramica Fualso Tadino, Gubbio e Orvieto, le associazioni di Categoria e gli artigiani sulla normativa per il MOCA (materiali ed oggetti a contatto con gli alimenti) per fare il punto dei prossimi obiettivi da perseguire dopo il successo della riapertura dei termini per la comunicazione al Suap per tutti gli artigiani. Infine a Pietrafitta per visitare il Museo Paleontologico ed incontrare i Sindaci di Panicale e Piegaro, come richiesto da Augusto Peltristo capogruppo in Consiglio comunale a Piegaro, che ci ha chiesto un impegno concreto e diretto per poter salvare il Museo dal fallimento della Valnestore Sviluppo, nel quale la struttura è finita coinvolta, e poterne garantire finalmente la riapertura dopo tre anni. Per questa visita un ringraziamento particolare va all’On.Filippo Gallinella che in questi anni ha seguito la vicenda e che ha fatto di tutto per esserci nonostante altri importanti impegni.

Torna in Umbria il Sottosegretario ai Beni Culturali Borgonzoni | Visita a Pietrafitta, Cannara e Deruta

Lo stanziamento di 70mila euro per proseguire negli scavi archeologici di Collemancio di Cannara, l’approvazione dell’emendamento al Milleproroghe per il Moca, documento che concede anche alle aziende del territorio un periodo ulteriore di 4 mesi per poter comunicare alle Asl competenti per territorio l’attività degli stabilimenti presenti ed evitare così rigide sanzioni e la possibilità per gli artigiani della ceramica di Deruta di esporre a Palazzo Madama, sede del Senato.

Questo l’impegno del Sottosegretario ai Beni Culturali, Lucia Borgonzoni, su sollecitazione dei parlamentari umbri, sulle promesse relative alle iniziative, progetti e intenti per il futuro in grado di regalare importanti possibilità al cuore verde d’Italia.

La senatrice della Lega, a distanza di poco più di un mese dall’ultima volta, è tornata in visita  nella regione per rendere conto di promesse mantenute e farsi carico di nuovi e importanti impegni per il futuro. Accompagnata dal senatore umbro, Luca Briziarelli, la Borgonzoni ha fatto tappa a Cannara, Deruta e infine a Pietrafitta, per un tour impostato sul confronto con il territorio e gli attori coinvolti nei vari settori.

Presenti ai vari appuntamenti molti militanti ed esponenti politici della Lega, dal consigliere regionale Valerio Mancini, al presidente del Consiglio Comunale di Spoleto, Sandro Cretoni.

A Cannara, in una conferenza stampa congiunta in Comune con il sindaco Fabrizio Gareggia, il Sottosegretario leghista si è confrontato con i rappresentanti dell’Università per fare il punto in relazione agli scavi di Collemancio. Ed è in questa occasione che la senatrice ha fatto il gradito annuncio tra gli applausi dei presenti: “La prima volta che ho visto l’area archeologica sono rimasta estasiata – ha detto la senatrice – Avevamo preso l’impegno di reperire fondi per non bloccare il bellissimo lavoro che è stato fatto finora e in tempi rapidissimi abbiamo mantenuto la promessa: è stato già firmato il documento che stanzia 70mila euro. Ora dobbiamo fare un altro passo in avanti e inserire questi lavori nei progetti strutturali del Ministero”.

Importante la tappa a Deruta per un incontro con l’Amministrazione locale, il primo cittadino Michele Toniaccini, i sindaci dell’AICC (Associazione italiana Città della Ceramica) e le associazioni di categoria in seguito alla positiva approvazione dell’emendamento al Milleproroghe per il Moca. Altra promessa mantenuta. “La Lega non fa passerelle – ha detto il senatore umbro, Luca Briziarelli, primo firmatario del documento – Ci siamo presi un impegno e lo abbiamo portato a termine. Tuttavia c’è ancora molto da fare: la questione relativa alla ceramica artigianale è stata soltanto riportata ad un punto di partenza utile per impostare le basi e costruire qualcosa di importante per il futuro. Intanto qualche risultato lo abbiamo già raggiunto e presto la Mostra della Città della Ceramica sarà ospitata a Palazzo Madama, sede del Senato”.

Significative le parole della Borgonzoni nell’assumersi un nuovo impegno: “Convocare un tavolo di confronto con Ministero, amministrazione locali e attori coinvolti per sviluppare un percorso di riconoscimento e valorizzazione della ceramica artistica artigianale”.

Ultima tappa al Museo Paleontologico di Pietrafitta. Dal Sottosegretario non solo la conferma dell’attenzione del Ministero per questa importante realtà, ma l’impegno “ad acquistare l’immobile che contiene un’importante collezione di reperti”, non appena i Comuni di Panicale e Piegaro avranno risolto le questioni edilizie e finanziarie legate alla gestione della Valnestore Sviluppo. “Soddisfazione” espressa da Augusto Peltristo, capogruppo consiliare di Piegaro, il quale aveva chiesto l’intervento dei parlamentari Briziarelli e Gallinella, entrambi presenti all’incontro e che hanno sottolineato come “una realtà così importante, che può essere volano per il territorio, deve essere riaperta alla fruizione dei cittadini e dei turisti visto che è chiusa ormai da più di tre anni”. (TUTTOGGI INFO)

 

LEGGI ANCHE

SPELLO OGGI

ANSA

VOX PUBLICA

TRG MEDIA

#diconodinoi

0 0 Continue Reading →

LA LEGA MANTIENE LE PROMESSE: PER IL MOCA RIAPERTI I TERMINI PER LA COMUNICAZIONE ALLA ASL

Il 6 Agosto, in Senato abbiamo approvato all’unanimità l’emendamento richiesto dal Sindaco del Comune di Deruta, Michele Toniaccini, e che insieme al Sottosegretario Lucia Borgonzoni mi ero impegnato a presentare. Ecco il mio intervento. Grazie a tutti i colleghi che lo hanno sostenuto

"LA LEGA MANTIENE LE PROMESSE: PER IL MOCA RIAPERTI I TERMINI PER LA COMUNICAZIONE ALLA ASL"In Senato abbiamo appena approvato all'unanimità l'emendamento richiesto dal Sindaco del Comune di Deruta, Michele Toniaccini, e che insieme al Sottosegretario Lucia Borgonzoni mi ero impegnato a presentare. Ecco il mio intervento . Grazie a tutti i colleghi che lo hanno sostenuto!#governodelcambiamento #tempodirisposte

Gepostet von Luca Briziarelli – Lega am Montag, 6. August 2018

0 0 Continue Reading →

AST E RIUNIONE IN REGIONE. I PARLAMENTARI LEGA SCRIVONO ALLA PRESIDENTE MARINI

Ast e riunione in Regione, parlamentari Lega scrivono alla Presidente Marini

In merito all’incontro convocato questa mattina dalla Presidente della Regione, Catiuscia Marini e dal suo vice, Fabio Paparelli, in redazione arriva una nota congiunta dei Parlamentari Leghisti eletti in Umbria. “In relazione al vertice relativo alla futuro dell’Ast di Terni è scritto in una nota – convocato in Regione per questa mattina alle 11, i Leghisti fanno sapere ai vertici regionali che giiovedì è giorno di lavori d’Aula in Parlamento. La settimana in corso  è, per altro, particolarmente impegnativa per la discussione in Commissione e in Aula di provvedimenti fondamentali ed urgenti quali il decreto Milleproroghe che, auspicabilmente, accoglierà numerose richieste che avranno positive ed importanti ricadute anche sul nostro territorio regionale”. Questo, è ancora aggiunto nel dispaccio fatto arrivare da Roma, ci impedisce, nostro malgrado di partecipare all’incontro di oggi”.

Qualora la Presidente voglia effettivamente ed auspicabilmente avviare un positivo e costruttivo confronto che preveda la presenza dei Parlamentari Umbri della Lega Salvini Premier, ci  rendiamo fin d’ora disponibile. I Senatori e i deputati chiedono anche di concordare una data in cui non siano previste sedute d’aula o commissione.

I parlamentari umbri della Lega tengono a sottolineare, infine, che “Il tavolo convocato per il 13 di settembre è anche il frutto di una interlocuzione che abbiamo tenuto personalmente – fanno sapere congiuntamente – con i vertici e con il Ministro Luigi Di Maio e c’è tutta l’intenzione per seguire la vicenda da vicino”

LEGGI ANCHE

UMBRIA JOURNAL

#DICONO DI NOI

0 0 Continue Reading →

L’ IMPEGNO PER I CITTADINI NON VA IN VACANZA. A MONTEGABBIONE PER DISCUTERE SUL FUTURO DEL PRONTO SOCCORSO DI CITTA’ DELLA PIEVE

Ieri sera appena finito in Senato di corsa a Montegabbione con il collega Stefano Lucidi Valerio Mancini , Paolo Terrosi, Andrea Cacioppi-Lega Roberto Ceccomoro e Andrea Scattini per l’incontro in difesa del diritto alla salute dei cittadini organizzato dal Sindaco Fabio Roncella e dal comitato “articolo 32”. Grandi assenti la Giunta Marini e la Asl. Noi non molliamo perché prima dei bilanci viene la salute dei cittadini: il Pronto soccorso di Città della Pieve deve essere riaperto.

Consiglio di Stato su Pronto Soccorso. Incertezza sulla decisione. Sentenza fine agosto-settembre

A fine Luglio si è tenuta a Roma la riunione del Consiglio di Stato sul ricorso presentato dalla Regione Umbria contro la sentenza del TAR dell’Umbria che la obbligava a ripristinare un vero servizio di “Pronto Soccorso” a Città della Pieve in conformità con la legislazione nazionale riferita alle zone interne.

Alla riunione hanno partecipato oltre agli avvocati dell’Ente Regionale, anche quelli del Comune di Montegabbione che è stato il promotore del ricorso vinto al Tar e quelli del Comitato per il Diritto alla Salute e del Comune di Città della Pieve che erano presenti “ad adiuvandum”, a sostegno cioè del comune di Montegabbione.

Presenti anche i due sindaci dei due comuni Fabio Roncella e Fausto Scricciolo, insieme ai rappresentanti del Comitato.

Secondo quanto abbiamo potuto apprendere il confronto si è sviluppato soprattutto su tre punti dirimenti:

1) Reversibilità dell’immobile ( casa salute- ospedale), cioè la possibilità di riutilizzazione della struttura sanitaria

2) Tempi di percorrenza per le Emergenze urgenze. Cioè il rispetto di quanto previsto dalla legislazione circa i tempi di intervento dal punto di soccorso più vicino, che non deve mai superare i 20 minuti

3) Diritto alla salute come diritto sociale di tutti insopprimibile al di la’ di ogni tecnicismo amministrativo e finanziario e dei provvedimenti di Regioni e Aziende Sanitarie.

L’impressione diffusa è che la decisione sia stata presa, ma il suo esito è molto incerto. I tempi di pubblicazione pare che non saranno brevi, e si prevede che si conosceranno a fine agosto, primi settembre.

E’ un sentenza molto attesa anche fuori dalla nostra area perché potrebbe mettere in discussione l’intera politica sanitaria regionale non solo dell’Umbria.

In ogni modo in questi mesi una sentenza è già stata pronunciata ed è quella sulla politica sanitaria e non solo della Regione Umbria verso queste nostre zone di confine con la Toscana. Una sentenza di insufficienza e di sordità su tutta la linea, confermata di recente dalla posizioni assunte di collaborazione e di ulteriore richiesta di deleghe anche sulla sanità insieme alla regione  Marche, che la dice lunga su quale sia la visione strategica di Palazzo Donini e dei suoi attuali inquilini. (CORRIERE PIEVESE)

L'immagine può contenere: 4 persone, persone in piedi L'immagine può contenere: una o più persone

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi, barba e vestito elegante

 

0 0 Continue Reading →

IL TRIBUTO DI RICCARDO MUTI A NORCIA

Insieme a Valerio Mancini per il concerto del Maestro Riccardo Muti dedicato alla città di Norcia.

“Il concerto di sabato sera del maestro Riccardo è stato un regalo alla nostra gente che in questi due anni post sisma ha mostrato cosa vuol dire amare la propria città e ha fatto capire a tutto il mondo il valore della parola resilienza”. A dirlo è Giuseppina Perla, assessore alla cultura del Comune di Norcia, spiegando il senso dell’evento “fortemente voluto dall’amministrazione comunale”, che ha fatto registrare il tutto esaurito in piazza San Benedetto. Circa 1.300 i posti a disposizione dei nursini e di quelli che hanno voluto raggiungere la città per assistere al concerto – ore 21 – dell’Orchestra giovanile “Luigi Cherubini” e il Coro Costanzo Porta, diretto dal maestro Muti. “Questo concerto – aggiunge Perla – vuole essere anche di buono auspicio per una definitiva ripartenza della città, un modo di ricominciare in musica, anche se purtroppo arriva in un momento di grande dolore per l’intera comunità a seguito del tragico evento che ha portato alla morte di un giovane nostro figlio”.(ANSA)

 

 

0 0 Continue Reading →